ScreenShot472

Skizzo è un monello, uno scugnizzo simpatico e instancabile, armato di skateboard ultra accessoriato si getta nella mischia a rotta di collo senza paura di cadere, anzi se cade è pronto a rialzarsi e a ricominciare…

Skizzo ha tanti amici, condivide con loro lo stesso desiderio di divertimento ma anche la stessa sete di conoscenza, la necessità di scoprire ogni giorno qualcosa di nuovo e di irripetibile, lo stesso sano bisogno di crescere.

Skizzo è più di una mascotte, è un messaggio, un segnale forte a riscoprire in un mondo sempre più stanco e sfiduciato, il dolce sapore della fanciullezza.

Skizzo ci accompagnerà anche nel nostro meraviglioso viaggio incontro al cinema e al cinema per ragazzi.

L’autore di Skizzo è Giuseppe Campana.
Nasce a Salerno nel luglio del 1972, e fin da subito soffre il caldo. Amante di lunghe passeggiate in montagna, è tra i primi ad esplorare il campetto dietro casa sua, dove, armato di matite colorate e fogli di album spiegazzati disegna alberi e fiorellini (pochi fiorellini).
Più tardi scoprirà la sua vocazione per la cucina, specie quando a cucinare sono gli altri in particolare una sua amica…
Di lui si dice che sia pigrissimo ma, chi lo conosce bene dice che è anche peggio, unico caso di essere umano che va in letargo da caldo…
Comunque disegna benino e Skizzo è opera sua.
All’inizio Skizzo e Campana non andavano tanto d’accordo, poi hanno cominciato a piacersi e ora sono praticamente inseparabili…
Campana sta anche realizzando delle storie a fumetti sulle quali ci chiede di essere vaghi… noi conoscendolo, sappiamo che probabilmente leggeremo quelle storie nel 3522…