Month: giugno 2015

elegante scelta

Elegante Scelta

La scelta più elegante in assoluto che si possa fare permane il classico cotone, che nella lavorazione piquet raggiunge il massimo prestigio.

Ovviamente la finezza del tessuto inciderà moltissimo sul prezzo finale del capo sartoriale commissionato su misura: questo parametro viene calcolato in titoli, per i quali consiglio sempre di non scendere sotto i 120/2 se il risultato auspicato è un capo di lusso e di vistosa eleganza.

camicia

L’eccellenza è costituita dai filati con titoli 200/2 fino a 240/2, i cui prezzi possono rasentare cifre da capogiro ma al contempo garantiscono l’acquisto di una camicia sartoriale di qualità insuperabile e duratura.

ScreenShot468

Noi e lo Strega

Il vincitore del LXVII premio strega

ScreenShot469

Roma, 4 luglio 2013. Come da tradizione al Ninfeo di Villa Giulia a Roma, dopo la mezzanotte del 4 luglio, è stato proclamato il vincitore del sessantasettesimo Premio Strega. Al termine dello scrutinio (412 su 460 votanti (di cui 168 voti online), pari all’89,56% degli aventi diritto al voto, bianche 3), il Presidente di seggio Alessandro Piperno, vincitore del Premio Strega 2012, e Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, hanno proclamato vincitore:

Resistere non serve a niente (Rizzoli) di Walter Siti con voti 165

L’autore ha ricevuto in premio un assegno di cinquemila euro e la classica bottiglia formato magnum di Liquore Strega. I voti degli altri autori finalisti si sono così distribuiti:

Le colpe dei padri (Piemme) di Alessandro Perissinotto con voti 78

Mandami tanta vita (Feltrinelli) di Paolo Di Paolo con voti 77

Figli dello stesso padre (Longanesi) di Romana Petri con voti 63

Nessuno sa di noi (Giunti) di Simona Sparaco con voti 26

L’esito della votazione è emerso dalle preferenze dei 400 Amici della domenica (in cui sono inclusi i voti collettivi di scuole, istituti culturali e circoli di lettura) e dei 60 lettori “forti” segnalati da 30 librerie associate all’ALI distribuite in tutto il Paese.

gli Istituti Italiani di Cultura hanno votato per Di Paolo (Atene e Mosca), Perissinotto (Helsinki e Kiev), Siti (Il Cairo, Montréal e Tokyo), Sparaco (Los Angeles).
l’Albert-Einstein-Gymnasium di Berlino ha votato per Romana Petri;
la Karl Franzens-Universität di Graz ha votato per Walter Siti;
dieci comitati italiani della Società Dante Alighieri hanno votato per Alessandro Perissinotto;
le scuole di Avellino hanno votato per Simona Sparaco;
la Casa di reclusione di Porto Azzurro ha votato per Alessandro Perissinotto.

Il vincitore sarà ospite a Viterbo del festival “Caffeina Cultura” (venerdì 5 luglio, alle 22.30, Cortile Palazzo dei Priori) e a Polignano a Mare del festival “Il libro possibile” (giovedì 11 luglio, ore 22.30, Piazza San Benedetto).

LA CARTELLA STAMPA E LE IMMAGINI DELLA SERATA FINALE SONO SCARICABILI DALL’AREA STAMPA DEL SITO WWW.PREMIOSTREGA.IT

SEGUITECI SU TWITTER: @FONDBELLONCI

ScreenShot470

Programma

Ingresso libero a tutti gli li spettacoli fino ad esaurimento posti

DOWNLOAD PROGRAMMA

6

 

7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5stage2 stage1

guardare il premio 😉

 

…aspettando Giffoni 2013: presentato il programma

E’ stata presentata questa mattina, alla Direzione Generale della Banca della Campania ad Avellino, la settima edizione di “…aspettando Giffoni”, evento che lega da nove anni il Giffoni Experience e l’istituto di credito, e che quest’anno si terrà dal 16 maggio al 16 luglio 2013. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il direttore generale della BDC, Pierpio Cerfogli, il managing director di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, e il direttore artistico di “..aspettando Giffoni”, Alfonso Scarinzi. Nell’occasione è stata presentata anche la nuova card Giffoni Film Card collegata al circuito internazionale VISA recante come sempre l’immagine del 43esimo Giffoni Experience.

“…aspettando Giffoni”, spegne quest’anno sette candeline e propone un tema particolarmente significativo ed attuale: Ripartenza – ha dichiarato Alfonso Scarinzi – Un’occasione per tentare di sorpassare, attraverso gli appuntamenti culturali ed artistici, il difficile momento che la società sta attraversando. E’ anche l’opportunità per riflettere sul presente e, soprattutto, guardare al futuro con rinnovata fiducia. Ripartire è una parola che richiama alla mente molte riflessioni e suggestioni, un salto, un nuovo percorso, una nuova impronta. Ripartire non significa cancellare, condannare o negare, ma tentare di leggere quanto accaduto in una prospettiva diversa, con uno sguardo nuovo, con una visione più ampia che permetta a ciascuno di collocarsi su un livello di osservazione più alto e più tollerante. Ripartire è, dunque, un invito ad indirizzare il proprio cammino verso un nuovo itinerario. Oscar Wilde ci soccorre nella misura in cui ricorda che “le cose vere della vita non si studiano né si imparano, ma si incontrano”. Ripartiamo allora, per il settimo anno, desiderosi come siamo di regalare al nostro pubblico momenti indimenticabili.

“Ho seguito in tv la manifestazione ed oggi sono lieto di essere tra i sostenitori – ha espresso in questo modo la sua soddisfazione il neodirettore generale della Banca della Campania, Pierpio Cerfogli – In questo momento in cui bisogna stringere la cinghia, dare sostegno ad arte e cultura richiede molto coraggio. Credo dunque che questa di Giffoni sia una perla rara, un evento da rimarcare”.

Visualizza Programma 2013

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén